GUIDA ALLA VIA MERCATORUM
di Silvia Bonomi
Fotografie di Dimitri Salvi

• Formato cm 14,5x21
• 128 pagine
• 116 fotografie a colori
• 10 itinerari con cartine
• Cartina riepilogativa allegata
• Rilegatura in brossura
Con il patrocinio del Club Alpino Italiano
Sezione di Bergamo

ISBN 978-88-7201-382-3

Euro 18,00
Copertina Guida alla Via Mercatorum La “Via Mercatorum” è un insieme di antiche mulattiere che attraversano alcuni territori compresi tra la Val Seriana e la Val Brembana, due delle principali valli bergamasche. Qui transitavano i mercanti che, durante il Medioe­vo, fino alla nascita della Via Priula nel 1593, approvvigionavano i nuclei abitati anche meno accessibili per poi giungere fino a Cornello dei Tasso sotto i cui portici aveva luogo il mercato. La guida presenta due diversi percorsi: la “Via alta”, che dal paese di Nembro alle porte della Val Seriana ci conduce a Serina attraverso Selvino, Aviatico, Trafficanti di Costa Serina e Cornalba e la “Via più antica”, che da Nembro giunge a Serina passando per Selvino, Algua e le sue frazioni.
Una guida per il trekking a bassa quota che unisce la passione per la montagna alla storia dei luoghi, attraverso sentieri lastricati e delimitati da muretti a secco tra località affascinanti e dal sapore antico.
Interno Guida alla Via Mercatorum

  SIMONE MORELLI L'arte in Baracca

a cura di Riccardo Scotti


Testi di Fernando Noris, Roberto Invernici, Amanzio Possenti, Riccardo Scotti

• Formato cm 19,5x26,5
• 136 pagine
• 127 fotografie a colori e 32 in bianco e nero
• Rilegatura in brossura


ISBN 978-88-7201-381-6

Euro 25,00

«Vista la radicale riluttanza ad esibire le sue opere e a teorizzare i principi estetici della sua ricerca, eco diretta di una riservatezza caratteriale che ha coperto i suoi giorni di una preziosa e silenziosa coltre, troppo spesso si è letta l’opera di Simone Morelli solo a partire dai suoi contenuti, sottovalutando la grande cifra di ricerca stilistica che l’ha caratterizzata. Per chi l’ha potuto conoscere e seguire nei lunghi decenni del suo impegno artistico è paradossale ma vero affermare che egli ha scelto i contenuti che meglio potevano esprimere la sua visione artistica perché, al di là della sua personalità di rara intensità umana, egli è stato un vero artista e un continuo sperimentatore in tutti gli ambiti del fare arte. [...] Una pittura rievocatrice, la sua, nostalgica, che colma di assenze e di silenzi stupefatti, contemplativi, le spatolate sommarie e intense, in cui è scandagliato l’oggetto dell’opera. Rivivono in essa forti emozioni sopite, prepotenti sollecitazioni appena frenate, sul punto di svolgersi in una umile epopea di ciò che di più sottilmente prezioso e personale è ricca l’avventura umana di ogni giorno» (Roberto Invernici).  

  BERGAMO SCOLPITA
Percorsi nella storia di Bergamo attraverso le voci delle sue pietre
Centro Piacentiniano e Borghi

di Marcella Cattaneo e Tosca Rossi



• Formato cm 14,5x21
• 160 pagine
• 90 fotografie in bianco e nero e 16 a colori
• Rilegatura in brossura

ISBN 978-88-7201-379-3

Euro 18,00
Bergamo Scoolpita volume II Nel vivere quotidianamente la propria città si tende naturalmente a sottovalutarne gli aspetti esteriori, le decorazioni plastico-architettoniche, gli interventi scultorei a dimensione urbana, ovvero ciò che ne connota la fisionomia in modo specifico ed intrinseco e ne descrive le vicende storiche [...] Da qui la necessità di proporre uno strumento nuovo capace di osservare Bergamo con occhi diversi, andando ad indagare tutte quelle presenze che ornano le facciate e i giardini di palazzi privati e pubblici e che ne contengono in nuce la nostra storia [...] Il progetto “Bergamo scolpita” nasce da questo intento: nel 2017 è stato dato alle stampe il primo volume dedicato a Città Alta e ai Colli; quest’anno presentiamo il secondo volume riguardante Bergamo Bassa e i suoi borghi; 54 soggetti che narrano attraverso la loro “pelle esteriore” il faticoso percorso del farsi della città al piano. (Marcella Cattaneo) Parco Caprotti Banca d'Italia




IL MEDICO DEI CAMPESINOS
La vita e l'opera di Pietro Gamba in Bolivia

Testo di Riccardo Scotti
Fotografie di Giovanni Diffidenti


• Formato cm 23x27,5
• 238 pagine
• 207 fotografie in bianco e nero
• Rilegatura in brossura

ISBN 978-88-7201-378-6

Euro 35,00

Il Medico dei Campesinos La toccante biografia di Pietro Gamba, un operaio bergamasco che ha deciso di farsi medico per dedicare la propria vita alla cura dei campesinos boliviani. Dall'arrivo in America Latina nel 1975 come volontario, alla dura vita nella comunità di Challviri a 3800 metri sulle alture del Chapare, insieme ai contadini in condizioni di totale abbandono e mancanza di assistenza sanitaria, al rientro in Italia per ottenere la laurea in Medina e Chirurgia a Padova e poter costruire un ospedale in Bolivia e assistere i più poveri. Una storia appassionante che ha portato alla costituzione di una Fondazione senza fini di lucro, il cui scopo è sostenere e proseguire l'Opera del Dottor Gamba, attraverso l'assistenza medica e ospedaliera nelle zone rurali, alle persone più povere e abbandonate della Bolivia.
A destra: il Dottor Gamba con Gianpaolo D'Adda e Antonio Trovesi, sostenitori dell'iniziativa editoriale.
  Gamba D'Adda Trovesi




INVITO IN LOMBARDIA

Testi di Vincenzo Guercio

TRE EDIZIONI SEPARATE:
• ITALIANO-INGLESE
• ITALIANO-INGLESE-RUSSO
• ITALIANO-INGLESE-CINESE


• Formato cm 24,8x29,7
• 136-144-148 pagine
• 175 fotografie a colori
• Rilegatura con copertina a colori cartonata

ISBN 978-88-7201-369-4
ISBN 978-88-7201-372-4
ISBN 978-88-7201-373-1
Invito in Lombardia Invito in Lombardia - Russo Invito in Lombardia - Cinese


SULLE ORME DEL CONDOTTIERO
I "luoghi" di BARTOLOMEO COLLEONI nella terra di Bergamo


di Eugenio Baldi

• Formato cm 21,5x30,7
• 176 pagine
• 120 fotografie a colori
• Rilegatura con copertina cartonata

• Sovraccoperta a colori plasticata

UNICA EDIZIONE IN ITALIANO E INGLESE


ISBN 978-88-7201-362-5

Euro 40,00

Sulle orme del Condottiero Qualcuno dice che l’anima dei grandi rimane negli ambienti che li hanno visti vivere, tanta è la potenza della loro personalità. Forse non è solo una questione di suggestione. Passare per i luoghi in cui Bartolomeo Colleoni ha trascorso la sua esistenza riesce a suscitare, anche oggi, uno strano turbamento: come se, davvero, lui fosse ancora legato alle tante situazioni che lo hanno visto protagonista.
Condottiero, guerriero di primo livello: addirittura, nella seconda metà del ’400, il migliore. Megalomane, ardimentoso, tanto consapevole della sua identità da demolire parte di Santa Maria Maggiore per fare posto alla sua Cappella funebre.
Ma anche un ragazzo che da giovanissimo è costretto a difendersi dalla furia omicida dei parenti e a conquistarsi un suo ruolo grazie al coraggio e ad una straordinaria, e azzardata, capacità strategica. Insomma, un grande della terra di Bergamo, che possiamo ancora sentire vicino nei diversi luoghi della sua avventurosa vita: Solza, Malpaga, Città Alta.

  LA CHIESA DI SAN GIORGIO A ZANDOBBIO
Novità, scoperte, restauri

a cura di Amalia Pacia

• Formato cm 19,5x26,5
• 128 pagine
• 148 fotografie a colori

• Rilegatura in brossura

ISBN 978-88-7201-376-2

A circa due anni dalla conclusione dei lavori di restauro della chiesa parrocchiale di Zandobbio, questo volume vuole non solo documentare l’impegnativo recupero della fabbrica settecentesca, ma dare significativa testimonianza dello sforzo congiunto che ha visto impegnati funzionari di Soprintendenza, studiosi, restauratori e liberi professionisti nel raggiungimento di un obiettivo comune: esercitare il compito istituzionale della tutela (che è difesa e valorizzazione del patrimonio artistico di una comunità), portando avanti i temi della ricerca e dell’approfondimento critico.
Il percorso tracciato dalla presente pubblicazione inizia con gli straordinari risultati dello scavo archeologico, che ha fornito l’inatteso rinvenimento di una precedente chiesa altomedioevale anteriore a quella cinquecentesca, e prosegue con la messa a punto degli esiti di una complessa campagna di restauri, in un dialogo costante, spesso problematico, tra l’antico assetto settecentesco, riportato a nuovo splendore, e le aggiunte/modifiche ornamentali di primo Novecento, di cui si è tenuto conto come documento di un’esuberante interpretazione neobarocca. ... (dall'introduzione di Amalia Pacia)
La navata centrale

 

SACRA MAESTÀ, HO BERGAMO NEL CUORE
Un'autobiografia mai scritta da Giacomo Quarenghi

Romanzo di Marco Carminati


• Formato cm 15x22
• 240 pagine
• Rilegatura con copertina cartonata rivestita in similtela
• Sovraccoperta a colori plasticata

ISBN 978-88-7201-370-0
Euro 20,00
Era un ottobre insolitamente piovoso anche per Bergamo, quello del 1810, quando il celebre architetto Giacomo Quarenghi approdò nuovamente alla sua terra natale. Si lasciava alle spalle le nevi ormai tornate abbondanti a San Pietroburgo, ma il gelo che lo attanagliava veniva dal cuore, non dalle membra frustate dall’acqua e dal vento, mentre si affacciava alla carrozza a cavalli, in vista delle mura venete arroccate sul colle. Da tempo ormai nessun fuoco era più capace di ridargli vigore: da quando l’amata consorte Maria Fortunata Mazzoleni era morta, partorendo il quattordicesimo figlio. Tanti erano infatti i bambini che aveva donato al marito, quasi in muta competizione con le non meno numerose creature di pietra e mattoni, ininterrottamente sfornate dal genio dell’architetto più famoso d’Europa. Poi tutto, all’improvviso, era crollato con la morte della sposa adorata. A poco servì infatti anche la parentesi in terra bergamasca, in quei mesi alla fine del 1810, quando s’illudeva di ritrovare i volti amici e gli affetti di ieri. Quarenghi, rientrato in Italia da poco, non aveva potuto sottrarsi alla commessa di un arco trionfale per quel Napoleone, che pur detestava e dal quale fuggì nuovamente, tornando in Russia, che non volle lasciare, ignorando l’ordine dell’Imperatore francese a tutti gli artisti soggetti alla sua maestà, di rientrare subito dopo l’avvio della Campagna militare in quelle terre gelate. L’orgoglio impediva all’architetto famoso, ormai residente da trentasei anni in un Paese dal clima inospitale, di far «nuovo ed ultimo approdo alla terra di Bergamo», ove trascorrere gli ultimi giorni. Era ormai quasi cieco e aveva soli compagni i ricordi, insieme al rimpianto di non poter mettere piede, come lasciò scritto nei suoi appunti, «in quella nostra Italia ormai desolata, ma sempre Italia e a Bergamo prima, che patria sopra ogni altra abbiamo in cuore». Una ricognizione avvincente della singolare esperienza umana ed artistica del grande architetto, che lasciò nel mondo un’impronta personale unica ed inimitabile di cui l’Italia e Bergamo vanno particolarmente fiere nel bicentenario di morte.

  IL TESTIMONE
Ipotesi stravaganti su Fermo Stella, la sua terra e i suoi capolavori

Romanzo di Marco Carminati

• Formato cm 15x21,7
• 128 pagine
• Rilegatura con copertina cartonata rivestita in similtela
• Sovraccoperta a colori plasticata

ISBN 978-88-7201-377-9
Il testimone L'affresco policromo della Crocifissione, dipinta in San Bernardino a Caravaggio dal cinquecentesco pittore locale Fermo Stella, è una sorta di meraviglioso fumetto, concepito sei secoli fa con finalità didattiche, secondo la catechesi di un tempo, per una popolazione non sempre in grado di leggere, e altrimenti esclusa dalla conoscenza della dottrina e della storie di fede. Ma è anche il pretesto di una curiosa vicenda, capace di coinvolgere persino un Angelo vero, sotto la cui guida il lettore potrà confrontarsi con una nutrita serie di ipotesi in risposta alle troppe lacune ancora rimaste attorno a un bravo artista ingiustamente misconosciuto, alle sue opere e al suo territorio.

  ALESSANDRO VERDI
Scolpire la vita

a cura di Norina Sottocornola


• Formato cm 21x28
• 112 pagine
• 148 fotografie a colori
• Rilegatura in brossura

ISBN 978-88-7201-374-8
Entrare nel laboratorio di Alessandro Verdi è come entrare in un mondo incantato, fermo nel passato e contemporaneamente dinamico, in movimento. Ogni volta che vi accedo intravedo nuove sculture, nuove forme che si mettono in luce diversamente dalle volte precedenti, allo stesso modo con cui cambia la luce in base all’ora del giorno. Si scendono due alti gradini e si entra in un ambiente colmo di storie e di testimonianze, oltre che di fede. È un osare che giunge nell’intimo del suo essere scultore, dove più volte nel corso degli anni ha saputo perdersi per poi ritrovarsi. Affascinata da quel mondo, ho riconosciuto in Sandro .... una profonda intuizione dell’essenziale, modellata nelle sue innumerevoli sculture, capaci di dare dignità a un’arte antica e misteriosa, che si carica di pathos e si conserva nel silenzio parlante delle forme. ... (dall'introduzione di Norina Sottocornola)

 

FORZARE L'AURORA A NASCERE
Trentacinque testimonianze in ricordo di LORIS FRANCESCO CAPOVILLA
e la sua omelia per il centesimo compleanno

a cura di Ivan Bastoni
introduzione di Marco Boato


• Formato cm 16,5x24
• 232 pagine
• Rilegatura in brossura

ISBN 978-88-7201-371-7

Euro 15,00
Forzare l'aurora a nascere. Trentacinque testimonianze in ricordo di Loris Francesco Capovilla

A poco più di un anno dal dies natalis del cardinale Loris Francesco Capovilla (26 maggio 2016) trentacinque testimoni che hanno avuto il dono di attingere al fuoco vivo della sua umanità ne ricordano la figura così sfaccettata e tanto ricca di sorprese. Un’occasione per conoscere la personalità umana e religiosa di un autentico servitore della Chiesa e del Vangelo nelle varie fasi della sua vita centenaria e dai più diversi punti di vista, religiosi e laici. Una lettura che lascia un segno profondo e commosso sia in chi l’ha conosciuto nell’arco degli anni, e spesso dei decenni, sia in chi – pur non avendolo incontrato personalmente – coglierà questa occasione per imparare a conoscerlo per questa via ‘postuma’. Come una perla preziosa che illumina le parole dei testimoni e degli amici, il libro si apre con la trascrizione della commovente omelia che il cardinale tenne in occasione della messa di ringraziamento per il suo centesimo compleanno, a Camaitino, il 14 ottobre 2015: «Chi sono io per prendere in mano il calice della salvezza? Lo prenderò e canterò la lode del Signore. Canterò la lode del Signore per quei giorni o quelle ore (come vuole Lui, come Lui dispone) di vita che mi rimangono...».

Scritti di: Alessandro Andreini, Aldo Bertelle, Bruno Bignami, Thomas E. Brennan, Lorenzo Chiarinelli, Aldo e Rina Cristinelli, Decio D’Angelo, Riccardo Della Chiesa, André-Jean Demaugé, Eduardo Eurnekian e Baruch Tenembaum, Giancarlo Frison, Enrico Galavotti, Luis M. Girón-Negrón, Floriano Grimaldi, Marco Impagliazzo, Giuseppe Locatelli, Marco Malagola, Ettore Malnati, Inge Manzù, Giuseppe Mazzariol, Maria Mencaroni Zoppetti, Michel Méranville, Gennaro Orsatti, Beniamino Pizziol, Franco Posocco, Mario Primicerio, Christo Proykov, Emilio Sanzogni e Ettore Inselvini, Luciano Sartor, Gian Carlo Sibilia, Heino Sonnemans, Stefano Trinchese, Chuck Weisenbach, Gianfranco Zenatto, Camillo Zuccoli.

  BERGAMO SCOLPITA
Percorsi nella storia di Bergamo
attraverso le voci delle sue pietre
Città Alta e Colli

di Marcella Cattaneo e Tosca Rossi

• Formato cm 14,5x21
• 160 pagine
• 92 fotografie in bianco e nero
e 13 a colori
• Rilegatura in brossura

ISBN 978-88-7201-364-9

Euro 18,00
Bergamo scolpita Lo studio che viene offerto con questa guida è stato preceduto da un’attenta e capillare ricognizione effettuata sui luoghi, fatta di numerosi appunti e migliaia di immagini.
Ne è risultato un numero considerevole di targhe, lapidi, iscrizioni, stemmi, bassorilievi, sculture e monumenti che corrono sulle pareti di Bergamo Alta e dei suoi colli sino alla città al piano. Le schede sono disposte secondo una sequenza ragionata, utile a tracciarne un percorso che si snodi attraverso le vie e i vicoli soligni, con l’intento di rivisitare luoghi frequentati abitualmente, ma distrattamente vissuti e meno noti, seppure ricchi di testimonianze; il tutto è compendiato da una carta d’insieme, che ha lo scopo di aiutare l’osservatore ad orientarsi e su cui si troveranno le segnalazioni grafiche relative alle schede dedicate a 54 tra siti-edifici-emergenze.

  RIEDIZIONE 2017
BERGAMO NELLA STORIA, NELL'ARTE
Nuova guida pratica della città
Edizioni in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo

a cura di Beatrice Gelmi
e Valeriano Sacchiero


• Formato cm 19,5x26,5
• 64 pagine
• 144 fotografie a colori
• Rilegatura in brossura

Euro 7,50
Bergamo nella storia nell'arte

Bergamo e la sua provincia. Immagini nuove di un territorio antico BERGAMO E LA SUA PROVINCIA
Immagini nuove di un territorio antico

Testo di Pino Capellini
Fotografie di Paolo Ardiani
• Formato ad album cm 30x23 • 152 pagine
• 63 fotografie panoramiche
• Rilegatura con copertina cartonata rivestita in similtela • Sovraccoperta a colori plasticata
• Elegante cofanetto custodia

EDIZIONE IN ITALIANO

ISBN 978-88-7201-315-1
Euro 48,00

Bergamo e la sua provincia. Immagini nuove di un territorio antico - Edizione multilingue BERGAMO E LA SUA PROVINCIA
Immagini nuove di un territorio antico


Testo di Pino Capellini

Fotografie di Paolo Ardiani
• Formato ad album cm 30x23 • 168 pagine
• 63 fotografie panoramiche • Rilegatura con copertina cartonata rivestita in similtela • Sovraccoperta a colori plasticata • Elegante cofanetto custodia

EDIZIONE IN INGLESE-FRANCESE-TEDESCO-RUSSO

ISBN 978-88-7201-328-1
Euro 48,00


 

BERGAMO VERSO L'UNESCO
Terra di San Marco - Da frontiera di pietra a "paesaggi vivi" di pace


Atti degli incontri tenuti a Bergamo nel 2014, promossi dal Comune di Bergamo e dall'Università degli Studi di Bergamo - Centro Studi sul Territorio "Lelio Pagani" con l'Associazione Terra di San Marco

a cura di Rossana Bonadei, Giovanni Cappelluzzo, Renato Ferlinghetti, Luciana Frosio Roncalli, Anna Maria Testaverde

Il progetto Terra di San Marco. Da frontiera di pietra a “paesaggi vivi” di pace è stato promosso nel 2014 dal Centro Studi sul Territorio “Lelio Pagani”, dell’Università di Bergamo, con l’Associazione Terra di San Marco e dal Comune di Bergamo, per accompagnare il processo di candidatura nella World Heritage List (Lista del Patrimonio Mondiale) che vede la città di Bergamo promotore e capofila del sito transnazionale costituito da quelle città, italiane e straniere, che sono considerate le più rappresentative per le opere di difesa (di terra e di mare) della Repubblica Serenissima di Venezia tra il XV ed il XVII secolo. [...]

Bergamo verso l'UNESCO Il significato intrinseco di questo sito transnazionale proposto, si prefigge di mettere in rilievo, non soltanto storicamente, lo specifico ruolo nella difesa della Repubblica della Serenissima, lungo un itinerario che si estendeva dalle Prealpi lombarde alla costa orientale dell’Adriatico, quanto avvalorarne le rinnovate funzioni e i significati contemporanei acquisiti, nel segno di una continua ideale e reale condivisione di un comune patrimonio di interazione tra i Popoli. [...] L’unitarietà della proposta ha inteso rispondere alle esigenze delle istanze auspicate da Unesco, secondo obiettivi progettuali fortemente partecipativi, volti a tramandare a futura memoria patrimoni non museificati, ma ancora vitali e proiettati verso innovativi sviluppi. [...] dalla presentazione di Anna Maria Testaverde
Direttrice del Centro Studi sul Territorio “Lelio Pagani” Università degli Studi di Bergamo

• Formato cm 17x24 • 240 pagine • 71 fotografie in bianco e nero e 19 a colori • Rilegatura in brossura

ISBN 978-88-7201-353-3
Euro 18,00


I luoghi della cultura in Italia - Retro copertina I LUOGHI DELLA CULTURA IN ITALIA

Testo di Marco Carminati

• Formato ad album cm 30x23
• 152 pagine
• 151 fotografie a colori
• Rilegatura con copertina cartonata rivestita in similtela
• Elegante cofanetto custodia

UNICA EDIZIONE IN ITALIANO - INGLESE - RUSSO

ISBN 978-88-7201-359-5

Euro 48,00

I luoghi della cultura in Italia

Palma e la moda IACOPO PALMA
e la moda italiana del Rinascimento


di Massimiliano Capella

• Formato cm 19,5x26,5
• 64 pagine
• 80 tavole a colori
• Rilegatura in brossura


ISBN 978-88-7201-338-0

Euro 9,00
  La nuova Accademia Carrara LA NUOVA ACCADEMIA CARRARA

a cura di M. Cristina Rodeschini

• Formato cm 19,5x26,5
• 64 pagine
• 90 tavole a colori
• Rilegatura in brossura


ISBN 978-88-7201-349-6

Euro 9,00

8000 metri di vita 8000 METRI DI VITA

di Simone Moro
DISPONIBILE SOLO IN E-BOOK

• Formato cm 25x33
• 168 pagine
• 188 vedute panoramiche ad alta quota
• Indicazione grafica degli itinerari alpinistici corredati da testi e foto a commento
• Sovraccoperta a colori plasticata

UNICA EDIZIONE IN ITALIANO E INGLESE


ISBN 978-88-7201-319-9


  rivista 91 LA RIVISTA DI BERGAMO


Trimestrale d'arte, cultura e immagini

 

 

 

 

 



  Copyright © Grafica & Arte